Mezzogiorno Produttivo

Gambero Rosso Guida 2016 Pizzerie. Le migliori in Campania

Set 22 Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

GUIDA GAMBERO ROSSO PIZZERIE D’ITALIA 2016
Al Palazzo Caracciolo in via Carbonara, a Napoli, è stata presentata la Guida Gambero Rosso Pizzerie d’Italia 2016. L’iniziativa, promossa e curata da Città del Gusto Napoli in collaborazione con il Consorzio Tutela vino Bardolino Doc presenta la guida di riferimento alle pizzerie d’Italia, agognato traguardo per i pizzaioli della nostra penisola. La metrica adottata, per i pochi che non lo sapessero, è lo spicchio, misura di sintesi delle qualità dello sfornato. Lo Spicchio rappresenta una misura cui convergono, con diversi pesi, una serie di criteri che proviamo solo ad elencare.
I criteri adottati dagli esperti del Gambero Rosso per la Guida Pizzerie d’Italia 2016:

  1. l’impasto e lievitazione, ossia il lavoro e la ricerca nella creazione dell’impasto e la valutazione positiva dei casi in cui è stato riscontrato un utilizzo consapevole delle farine;
  2. la materia prima, mettendo in evidenza l’utilizzo di prodotti del territorio e del recupero di prodotti antichi; 
  3. la cottura, considerando indifferentemente se il forno è elettrico o a legna, ciò che è tenuto in considerazione è la buona cottura;
  4. l’assaggio e la degustazione, valutata dal profumo, leggerezza, sapore, solubilità, dalla consistenza e dagli aromi.

La pizza secondo il Gambero Rosso ha da essere morbida, e digeribile, mai gommosa, espressione di arte e tradizione culinaria della stessa dignità degli altri capolavori della cucina italiana.

Non tutti converranno con i giudizi del Gambero Rosso. Qualcuno vorrà discutere la classifica, qualche altro segnalare qualche omissione, i più, soprattutto a Sud di Roma, criticare i criteri adottati e qualche grande escluso del panorama meridionale. Nel nostro paese prendiamo seriamente, molto seriamente, l’argomento cibo. Lo dibattiamo, lo studiamo, lo seguiamo nelle sue trasformazioni nei canali tematici, trattiamo gli chef come veri e propri guru del buon vivere. L’argomento pizza poi, per chi, come chi scrive è di Napoli è, come il babà, anzi, mi perdonerà la cara Marisa Laurito, più del babà “…na’ cosa seria!”. La pizza ha il compito, la mission direbbe qualcuno, di fare felici i bambini e consolare gli adulti. È ciascuno vuole decidere come e dove essere felice, a quale maestro pizzaiolo affidarsi.

Le migliori pizzerie in Campania.
È la regione Campania ad aggiudicarsi il maggior numero di “Tre Spicchi”, 12 locali hanno visto assegnarsi il massimo voto da parte del team di esperti della Guida. Seguono Toscana con 6 assegnazioni ed il Lazio con 3. Diverse le categorie di premiati, tra le nuove categorie inserite quella della migliore “pizzeria glutei free”, perché anche chi ha problemi di intolleranze alimentari al glutine ha diritto di mangiare una “signora” pizza.

Elenco dei premiati diviso per categorie e regioni:

I TRE SPICCHI
Campania – Pepe in Grani – Caiazzo (CE); 50 kalò – Napoli; da Attilio alla Pignasecca – Napoli; Trattoria Fresco- Napoli; La Notizia – Napoli; O’ Pizzaiuolo Guglielmo Vuolo – Napoli; Sorbillo – Napoli; Starita – Napoli; Villa Giovanna – Ottaviano; Era ora – Palma Campania; Pizzeria Salvoda Tre generazioni – San Giorgio a Cremano; Palazzo Vialdo – Torre del Greco
Lombardia- Montegrigna by Tric Trac – Legnano (MI); Enosteria Lipen – Triuggio (MB)
Marche – Mamma Rosa – Ortezzano (FM)
Toscana- Palazzo Pretorio – Tavernella Val di Pesa (FI), Sud – Firenze; La Kambusa – Massarosa (LU)
Umbria – Spirito Divino – Montefalco (PG)

Le TRE ROTELLE
Campania – La Masardona – Napoli
Calabria – Pizzamore – Acri
Lazio – Angelo e Simonetta- Roma; Panificio Bonci – Roma; Pizzarium – Roma
Sardegna – Pizzeria Bosco – Tempio Pausania
Toscana – Menchetti – Arezzo
Veneto – Saporè Asporto – San Martino Buon Albergo (VR)

PIZZA ALL’ITALIANA
Abruzzo: La Sorgente – Guardiagrele (CH)
Lazio: La Gatta Mangiona- Roma; Pro Loco Dol – Roma; Sforno – Roma; Tonda – Roma
Piemonte: Libery Pizza & Artigianal Beer – Torino
Sicilia: La Braciera – Palermo
PIZZA A DEGUSTAZIONE
Piemonte: Gusto Divino – Saluzzo (CN); Pomodoro & Basilico – San Mauro Torinese (TO)
Lombardia: Pizza Siriani – Bagnolo Mella (BS); Dry Cocktails & Pizza – Milano
Veneto: Ottocento Simply Food – Bassano del Grappa(VI); I Tigli – San Bonifacio; Saporè Pizza e Cucina – san Martino Buon Albergo (VR)
Friuli Venezia Giulia: Mediterraneo – Brugnera (PN),
Emila Romagna: ‘O Fiore Mio – Faenza (RA)
Toscana: La Divina Pizza – Firenze; Lo Spela- Greve in Chianti (FI); Apogeo Giovanni (Pietrasanta (LU)
Marche: Urbino dei Laghi – Urbino
Lazio: In Fucina- Roma


PREMI SPECIALI


I MAESTRI DELL’IMPASTO
Toscana: Graziano Monogrammi La Divina Pizza – Firenze
Campania: Ciro Salvo 50 Kalò – Napoli
LA MIGLIORE CARTA DEI VINI E DELLE BIRRE
Toscana: ‘O Scugnizzo – Arezzo
Marche: Libero Arbitrio – Maiolati Spontini (An)
IL PIZZAIOLO EMERGENTE
Veneto: Alberto Morello Gigi Pipa – Este (PD)
LA MIGLIORE PIZZERIA GLUTEN FREE
Campania: Il Guappo – Moiano (BN)

{facebook}

 

 

 

TAG: primapagina    news    gambero rosso pizzerie 2016    pizzerie   
Pubblicato in Società
Devi effettuare il LOGIN/ACCESSO, tramite il modulo in fondo la pagina, per aggiungere COMMENTI. Se non sei già un utente autenticato, devi REGISTRARTI prima tramite lo stesso modulo.

in Evidenza su Società

Trovaci su Facebook

 
HomeSocietàGambero Rosso Guida 2016 Pizzerie. Le migliori in Campania Top of Page

Ultime Notizie

Questo sito utilizza i cookie per consentire una migliore navigazione

Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.