Mezzogiorno Produttivo

Tra device e smart tv, italiani sempre più hi-tech

Mag 13 Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Gli italiani sono più orientati al digitale e alla tecnologia integrata tra device. Le nuove tecnologie e l’utilizzo dei device di ultima generazione stanno rivoluzionando le modalità con cui viene vissuto l’home entertainment. L’89,8 per cento degli italiani, infatti, vorrebbe avere in casa un device unico per gestire la TV nel tempo libero, con la stessa semplicità con cui gestiscono un notebook o un tablet al lavoro. Le smart TV, infatti, sono tra le preferite nel nostro Paese per vedere film e serie TV on demand e in streaming (20 per cento), contenuti multimediali come foto, video e musica (19,6 per cento), navigare sul web (17,1 per cento) e utilizzare delle app (16,1 per cento).

Il quadro emerge da una ricerca svolta da Microsoft. Oltre un terzo degli italiani (33,4 per cento) possiede una smart TV e che circa la metà (47,9 per cento) crede di sfruttarne appieno le potenzialità. In questa direzione ben il 57,8 per cento degli italiani è solito collegare il PC alla TV per ampliare i contenuti a disposizione.

La tecnologia è sempre più protagonista della vita degli italiani, anche nel tempo libero: infatti, il 35,9 per cento degli intervistati utilizza la smart TV ogni giorno, il 33,1 per cento almeno 1-2 volte alla settimana. Se si guarda alle applicazioni, le categorie più amate dagli utenti del Bel Paese ci sono quelle dedicate ai video (23,7 per cento), alle news (18,1 per cento), alla musica (15,6 per cento) e allo sport (11,6 per cento).

TAG: tecnologia    home_entertainment    tv    microsoft   
Pubblicato in Società

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli..

Devi effettuare il LOGIN/ACCESSO, tramite il modulo in fondo la pagina, per aggiungere COMMENTI. Se non sei già un utente autenticato, devi REGISTRARTI prima tramite lo stesso modulo.

in Evidenza su Società

Trovaci su Facebook

 
HomeSocietàTra device e smart tv, italiani sempre più hi-tech Top of Page

Ultime Notizie

Questo sito utilizza i cookie per consentire una migliore navigazione

Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.