Mezzogiorno Produttivo

Università di Salerno, studenti di Medicina protestano contro il TAR

Nov 05 Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sovraffollamento, gli studenti di Medicina denunciano i ritardi dell'Università di Salerno dopo la sentenza del TAR

Università di Salerno. Eccessivo il sovraffollamento delle aule presso la Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Salerno, tanto da spingere gli studenti a protestare. L’inconveniente scaturisce dai nuovi ammessi favoriti dalla sentenza favorevole del TAR: pochi locali, ma stracolmi di matricole.

Una situazione dovuta all'apertura delle iscrizioni per Medicina a tutti gli studenti, senza vincoli, che però non consente un'adeguata concentrazione né la giusta comprensione delle materie seguite. Inoltre, secondo i rappresentanti delle associazioni studentesche l’Azienda Ospedaliera Universitaria aveva riscontrato già seri problemi con i circa 200 tirocinanti ospitati; ora, il numero di studenti ha superato il doppio.

"Il disagio ha una data, 15 ottobre 2014. In questi giorni sarebbero dovuti iniziare i corsi del primo anno presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Salerno, tuttavia gli studenti si sono ritrovati in una condizione che impediva il regolare svolgimento delle lezioni". È così che il comunicato diffuso via web, nel corso dell'ultima settimana di ottobre, avvertiva dei palesi disservizi verificatisi presso il polo distaccato di Baronissi.

Nuovi rischi per l'Università di Salerno. La preoccupazione si riversa anche sulle opportunità d’inserimento lavorativo: “Siamo felici di avere tra noi nuovi colleghi – affermano gli studenti più anziani – ma siamo certi che la Regione non sarà in grado di collocare così tanti medici, una volta terminato il corso di studi, anche perché attualmente non riesce neanche a formarli”. Due giorni fa, un corteo organizzato dagli studenti della Facoltà ha tentato di riportare il problema all’attenzione delle Istituzioni e dell’Asl.  

“I docenti, di fatto, hanno ritenuto necessario sospendere i corsi a causa della violazione delle norme di sicurezza ed igiene dovute al sovraffollamento. Ma il punto in questione è mettere in evidenza chi ha reso questo paradosso un'amara realtà: il Ministero dell'Istruzione ed il Tribunale Amministrativo Regionale. Il primo è risultato inadeguato nel supervisionare sul corretto svolgimento dei test di ammissione, e si è esentato dal pronunciarsi riguardo alle decisioni prese dal TAR, contribuendo ai disagi che si sono venuti a creare. Il secondo inoltre (Tar), è risultato incapace di stabilire dei criteri validi per valutare adeguatamente la questione, permettendo di fatto in maniera assolutamente indiscriminata l'ammissione alla facoltà, vanificando l'effettivo scopo del test". Una situazione che, di certo, appaga un’ampia fascia di studenti altrimenti esclusa dalla Facoltà, ma danneggia l’intero corpo studentesco nell’ottica di un’effettiva concretizzazione e spendibilità del corso di studi.

Seguici su Facebook! Diventa nostro Fan!

Joomla Facebook Like Popup

Pubblicato in Politica
Devi effettuare il LOGIN/ACCESSO, tramite il modulo in fondo la pagina, per aggiungere COMMENTI. Se non sei già un utente autenticato, devi REGISTRARTI prima tramite lo stesso modulo.

in Evidenza su Politica

Trovaci su Facebook

 
HomePoliticaUniversità di Salerno, studenti di Medicina protestano contro il TAR Top of Page

Ultime Notizie

Questo sito utilizza i cookie per consentire una migliore navigazione

Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.