Mezzogiorno Produttivo

Sostenibilità ambientale e Pmi agro: nasce Sinergia

Mag 05 Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nasce Sinergia, un nuovo progetto che ha lo scopo di ridurre la distanza tra le imprese e il principio della sostenibilità energetica. Il progetto di ricerca, cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale  - Programma transnazionale Med è un’iniziativa che ha lo scopo di trasferire modelli di efficienza energetica e nuove tecnologie alle pmi operanti nel settore agroalimentare dell’area euro Med.

Il progetto, che coinvolge otto partner di sei Paesi diversi tra Italia, Spagna, Francia, Grecia, Slovenia, Croazia e Turchia, è coordinato dall'agenzia nazionale Enea. L’obiettivo è quindi quello di mettere insieme tutte le competenze tecnico-scientifiche per apportare criteri di innovazione nei processi produttivi delle pmi limitando sprechi di risorse.

Le aziende del settore agroalimentare sono tra i maggiori consumatori di energia su scala globale. Le imprese del comparto sostengono costi ancora molto elevati per portare avanti alcuni processi produttivi come la pastorizzazione, l’essiccazione, il raffreddamento e il riscaldamento dei prodotti.

Un fattore molto penalizzante per la competitività specialmente se si tratta di piccole e medie imprese, le quali riservano molta attenzione alla qualità dei prodotti, alla sicurezza e al marketing mentre il miglioramento degli aspetti legati all’efficienza energetica richiede competenze estremamente specializzate.

TAG: unione europea    ambiente    rinnovabili    pmi    sinergia   
Pubblicato in Politica
Devi effettuare il LOGIN/ACCESSO, tramite il modulo in fondo la pagina, per aggiungere COMMENTI. Se non sei già un utente autenticato, devi REGISTRARTI prima tramite lo stesso modulo.

in Evidenza su Politica

Trovaci su Facebook

 
HomePoliticaSostenibilità ambientale e Pmi agro: nasce Sinergia Top of Page

Ultime Notizie

Questo sito utilizza i cookie per consentire una migliore navigazione

Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.