Mezzogiorno Produttivo

Sviluppo turistico, in Campania previsti Poli turistici e una nuova Agenzia di promozione del territorio

Apr 16 Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Istituzione di nuovi Poli turistici locali e di un’unica Agenzia regionale per la promozione turistica della Campania. Questo quanto previsto dal disegno di legge in corso di elaborazione annunciato ieri dalla Giunta regionale campana, nell’ambito della presentazione delle linee guida per lo sviluppo turistico nel 2014. Il progetto di legge rientra tra le strategie che saranno messe in campo per potenziare i sistemi di accoglienza, garantire la promozione di strutture e servizi turistico alberghieri e veicolare l’immagine della Campania sui mercati nazionali e internazionali. Il documento rappresenta il principale riferimento al quale i soggetti destinatari del bando del Mibact devono attenersi, ai fini della verifica della compatibilità e della coerenza delle proposte progettuali presentate in materia di turismo.

Marketing territoriale 2.0

Tali strategie prevedono, tra le altre, operazioni di promozione dell'immagine turistica della destination Campania che mira a definirne, migliorarne e affermarne i caratteri di affidabilità, di prestigio e di fiducia. Non solo. Anche la programmazione annuale di eventi, di manifestazioni fieristiche e di mostre di settore fanno parte della pianificazione prevista dalle linee guida varate dalla Giunta. Inoltre, l’implementazione di azioni di marketing rivolte ai consumer attuali e potenziali sarà parte integrante di tale strategia. In particolare, tutto il comparto di comunicazione, promozione e marketing territoriale, sarà calibrato secondo il target di turisti di riferimento, al fine di ottenere una più incisiva penetrazione nei mercati obiettivo, anche attraverso azioni di comunicazione 2.0 che possano unire la viralità del messaggio con una definizione accattivante del territorio attraverso il web e la multimedialità.

Poli turistici locali

Sulla scorta della positiva esperienza dei Distretti turistici costieri già varati, i nuovi Poli turistici locali previsti dal disegno di legge in esame, saranno realizzati come forme associative rappresentative di soggetti pubblici e privati che operano per lo sviluppo dell'economia turistica di un determinato ambito turistico territoriale omogeneo. Anche i Comuni, nell’ambito delle loro competenze in materia di promozione turistica territoriale, avranno un ruolo centrale nello sviluppo del programma. Il ddl, inoltre, riforma gli attuali strumenti della promozione turistica regionale e prevede il superamento del sistema attuale basato sulla diffusione territoriale di molti enti strumentali, quali gli enti provinciali per il Turismo e le aziende autonome di Soggiorno e turismo.  In quest’ottica sarà istituita un'unica Agenzia regionale per la promozione del Turismo e dei Beni culturali della Campania, ente pubblico non economico dotato di autonomia organizzativa, amministrativa, patrimoniale e contabile. La nuova agenzia concorrerà allo svolgimento di attività di interesse regionale in materia di promozione del turismo e dei beni culturali della Regione nel rispetto degli atti di indirizzo e di programmazione regionale e delle direttive espresse dagli organi di indirizzo della Regione.

Pubblicato in Politica
Devi effettuare il LOGIN/ACCESSO, tramite il modulo in fondo la pagina, per aggiungere COMMENTI. Se non sei già un utente autenticato, devi REGISTRARTI prima tramite lo stesso modulo.

in Evidenza su Politica

Trovaci su Facebook

 
HomePoliticaSviluppo turistico, in Campania previsti Poli turistici e una nuova Agenzia di promozione del territorio Top of Page

Ultime Notizie

Questo sito utilizza i cookie per consentire una migliore navigazione

Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.