Mezzogiorno Produttivo
La Redazione

La Redazione

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
A marzo 2014 entrambi i flussi commerciali presentano una diminuzione rispetto al mese precedente, piu' marcata per le importazioni che per le esportazioni. Lo rende noto l’Istat.
Il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica del Governo Renzi ha approvato l’Accordo di partenariato sulla Programmazione dei Fondi strutturali e di investimento europei per il periodo 2014-2020, in vista della trasmissione alla Commissione europea e dell’avvio formale del relativo negoziato tra il Governo italiano e la Commissione europea.
In Italia si risveglia la domanda interna. Dalla rilevazione trimestrale, elaborata dal Centro Studi di Ucimu-sistemi per produrre, emerge una generale ripresa della domanda di macchine utensili italiane che risulta però più evidente, in termini di incremento, sul mercato interno.
In attuazione di quanto previsto dal Programma di rilancio delle aree colpite da crisi industriale in Campania previsto dal Protocollo d'intesa tra il Ministero dello Sviluppo economico e la Regione Campania, sono stati messi a disposizione dallo stesso Mise 53,40 milioni di euro destinati ai programmi di rilancio industriale delle aree di crisi della Campania. Le domande per l’accesso alle agevolazioni potranno essere presentate a partire dal 19 maggio e sino al 30 giugno 2014.
La crisi spinge anche nel 2014 la spesa low cost. Le famiglie italiane inseguono sempre di più risparmi e promozioni: 5 su 7 hanno provato almeno una volta i discount nel primo trimestre di quest’anno confermando una tendenza cresciuta con la recessione e consolidatasi nel 2013. La recessione ha ormai radicalmente alterato le abitudini al supermercato: il 71,5 per cento degli italiani fa economia e così rispetto al primo trimestre dello scorso anno sono più che raddoppiati, tra gennaio e marzo, gli acquisti di offerte speciali.
"Il Decreto sul lavoro rischia di essere un’occasione sprecata se saranno confermati gli emendamenti approvati, che non rappresentano certo il ‘nuovo corso’ auspicato". Così in una nota, Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti che compongono Rete imprese Italia commentano gli emendamenti al decreto sul lavoro approvati oggi in commissione Lavoro della Camera. 
"Il problema dei mancati pagamenti della Pa si risolve solo ed esclusivamente pagando tutte le imprese, nessuno escluso". E’ il commento del Presidente dell’Ance, Paolo Buzzetti, sulle ipotesi circolate in questi giorni di una doppia corsia per lo smaltimento dei debiti della Pa, che vedrebbe rallentati i pagamenti per lavori pubblici rispetto agli altri debiti della Pubblica amministrazione.
 
Ai blocchi di partenza EcoLogicaMente - Green&Smart 2014, evento giunto alla quarta edizione che si svolgerà nel cuore di Napoli, a piazza del Plebiscito dall’8 all’11 maggio. La manifestazione è interamente dedicata alla green economy in ogni sua sfaccettatura e rappresenta un importante momento d’incontro e di scambio tra produttori e consumatori. Non solo. La manifestazione organizzata, tra gli altri, in partnership con l’Università di Napoli Federico II, il ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio, il Cnr e la fondazione Città della scienza, rappresenta anche un punto di riferimento per aziende, enti, associazioni e i cittadini che operano nel rispetto dell'ambiente e a supporto delle tematiche sociali.
"Gli ingenti tagli ai fondi del Sistema sanitario regionale praticati nel corso degli anni hanno reso i livelli di assistenza assolutamente inadeguati rispetto alle esigenze dei cittadini". A lanciare l'allarme sono le segreterie regionali della Cisl Funzione pubblica, medici, Università e Ricerca e la segreteria generale della Usr Campania che oggi hanno affrontato, nel corso di un incontro presso la sede della Fp, il tema dell’organizzazione dei servizi nelle aziende sanitarie della regione.
La Giunta dell’Unione degli Industriali di Napoli ha designato alla Presidenza dell’Associazione Ambrogio Prezioso. Nato a Napoli nel 1952, laureato in ingegneria civile con il massimo dei voti, quattro figli, Prezioso è alla guida di un gruppo imprenditoriale fortemente impegnato in iniziative di promozione e sviluppo immobiliare, di riqualificazione dei centri storici e di riconversione di aree industriali dismesse, ma attivo anche nel settore delle opere pubbliche. 

in Evidenza su Impresa

Trovaci su Facebook

 
HomeImpresaLa Redazione Top of Page

Ultime Notizie

Questo sito utilizza i cookie per consentire una migliore navigazione

Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.