Mezzogiorno Produttivo

Rating Advisory a supporto delle PMI

Lug 30 Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Rating per le PMI, minaccia od opportunità?

Glii accordi di Basilea impongono alle banche di accantonare quote di capitale sulla base della maggiore o minore rischiosità dei rapporti di credito assunti. Per gli istituti di credito tali accantonamenti rappresentano dei veri e propri costi ed influenzano il  risultato del conto economico e l'appetibilità dei titoli emessi. In tale processo assume importanza fondamentale l’attribuzione del Rating, che di fatto determina le condizioni di accesso al credito per una azienda. Il rating, pertanto, è diventato per le PMI una variabile strategica.

Considerare il temuto Rating come, invece, un'opportunità di crescita e sviluppo per le imprese, nonché per le banche, è per l'imprenditore uno degli obiettivi fondamentali da conseguire per governare i cambiamenti  e disporre di capitali sufficienti ad un costo sopportabile. Ma per far questo le imprese, ed in particolar modo le PMI, devono necessariamente fare un salto di qualità. Devono decidersi ad adottare tecniche di gestione finanziaria più evolute, anche per ottenere un rapporto più consapevole dell’impresa con i propri partner finanziari.

il ruolo del Rating Advisor

Per la piccola e media impresa, però, un dialogo con la banca, incentrato su aspetti "tecnici", può risultare difficoltoso;  sempre più evidente risulta, quindi, il ruolo del professionista esterno specializzato - il Rating Advisor - il cui compito è analizzare e mostrare l’azienda in modo indipendente, obiettivo ed autorevole, sulla base di metodologie appropriate e condivise con il sistema bancario. Il ruolo fondamentale del Rating Advisor è assistere l’impresa in un percorso di miglioramento e sviluppo, che parta da una corretta ed approfondita pianificazione ed un monitoraggio periodico delle performance ottenute. Il Rating diviene uno strumento gestionale strategico, un importante supporto tecnico per una migliore comunicazione finanziaria, spendibile  non solo verso i partner finanziari ma anche nei confronti di fornitori, clienti, dipendenti ed in genere tutti gli stakeholder dell’impresa.

  

Nasce a Napoli l'ASSOCIAZIONE ITALIANA RATING ADVISORY


È sulla base di una tale consapevolezza che, nel mese di giugno di quest'anno, è stata costituita a Napoli l'ASSOCIAZIONE ITALIANA RATING ADVISORY (AIRA), guidata dal Dott. Mario Bowinkel. L’Associazione è stata presentata pubblicamente nel mese di luglio presso l’Ordine dei Commercialisti di Napoli in occasione del workshop sulle opportunità del Rating pubblico e l’attività di Rating Advisory, organizzato dalla Commissione Finanza e Mercati Finanziari in collaborazione con l’Agenzia di Rating Cerved. Presenti, tra gli altri, anche il Dott. Vincenzo Moretta, Presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Napoli, e il Dott. Mauro Alfonso, Amministratore Delegato della Cerved Rating Agency.

 

La Mission dell’Associazione - indipendente, apartitica e senza scopi di lucro - è promuovere e sviluppare in maniera autorevole, strutturata e continuativa l’attività professionale di Rating Advisory e Pianificazione Finanziaria in Italia e la figura del Dottore Commercialista specializzato, realizzando un Network di Consulenti con eccellente professionalità e specializzazione presente sull’intero territorio nazionale.

  

 Mario Bowinkel presenta l'AIRA 

Riportiamo alcune considerazioni sull'attività dell'AIRA del Presidente dell'Associazione, il Dott. Mario Bowinkel, Commercialista e Presidente della Commissione Finanza e Mercati Finanziari dell’ODCEC di Napoli:

  Mario Bowinkwl"...L’AIRA promuoverà la formazione specialistica, individuerà e contribuirà allo sviluppo degli strumenti operativi necessari per l’esercizio della specifica attività professionale, sensibilizzerà le Imprese al cambiamento in atto nel modo di fare Finanza e Impresa in Italia. Fondamentali, inoltre, le collaborazioni già avviate con gli Istituti Finanziari e gli Enti Pubblici e Privati, al fine di individuare le vie ottimali da percorrere per implementare o agevolare il percorso di innovazione. L’obiettivo è ridimensionare fortemente le asimmetrie informative tra banca e impresa...”

“...L’Associazione nasce nell’ambito dei progetti e delle attività avviate nel periodo 2013-2014 dalla Commissione di studio “Finanza e Mercati Finanziari” dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Napoli inerenti all’attività di Rating Advisory e alla gestione ottimale del rapporto banca-impresa, il cui fine è migliorare la capacità delle PMI di accesso al credito. Tale percorso trova origine dalle evidenze emerse a seguito della crisi internazionale in atto, che ha mostrato chiaramente le criticità delle PMI italiane e del sistema produttivo italiano. E’ ineludibile il cambiamento in atto, oramai in fase di consolidamento, e le imprese devono necessariamente rispondere attraverso l’adozione di tecniche più evolute di gestione finanziaria ed un rapporto più consapevole con i propri partner finanziari...”

“...I nuovi vincoli operativi imposti da Basilea 2 - e ancor più da Basilea 3 - impongono un’attenzione costante su tutti i fattori del rischio di credito che impattano sulla gestione delle imprese, in particolar modo le PMI. Le imprese hanno la necessità di migliorare e sviluppare la propria comunicazione finanziaria, adottando comportamenti sempre più trasparenti e buone regole di governance, anche al fine di affiancare agli attuali partner bancari altri partner finanziari.

 

Viviamo una fase di radicale cambiamento in cui sempre più evidente è il ruolo fondamentale del Consulente specializzato, che meglio potrebbe essere definito oggi quale Economista d'Impresa...”

 

 “...L’AIRA opererà al fine di aumentare la diffusione della cultura finanziaria e manageriale presso gli imprenditori ed i professionisti che assistono le PMI. L’Associazione si prefigge lo scopo di sensibilizzare le imprese all’adozione di politiche aziendali che favoriscano l’investimento in PMI da parte del sistema nazionale ed internazionale non soltanto bancario bensì anche dei Fondi di Private Equity, dei Fondi  

Pensione, delle Assicurazioni, stimolando le imprese al ricorso al mercato nazionale ed internazionale dei capitali, promuovendo il rafforzamento patrimoniale delle PMI ed i processi di aggregazione fra imprese...”

  Intorno all’Aira si va consolidando un Network di Consulenti, presenti sull’intero territorio nazionale, accomunati da una eccellente professionalità e specializzazione, dal riconoscimento di metodi di analisi e strumenti operativi. Un modello teso ad attivare concretamente un sistema di monitoraggio continuativo della gestione finanziaria, focalizzando l’attenzione su:

 

  • equilibrio di tesoreria;
  • equilibrio della struttura patrimoniale;
  • sostenibilità finanziaria.

  

Per maggiori informazioni:

Associazione Italiana Rating Advisory (AIRA).

Sede: Napoli, via del Rione Sirignano n.5 - 80121.

Dott. Mario Bowinkel, Presidente.

Tel.: 081 2404220. Fax: 081 662060.

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Seguici su Facebook! Diventa nostro Fan!

Joomla Facebook Like Popup

Pubblicato in Impresa
Devi effettuare il LOGIN/ACCESSO, tramite il modulo in fondo la pagina, per aggiungere COMMENTI. Se non sei già un utente autenticato, devi REGISTRARTI prima tramite lo stesso modulo.

in Evidenza su Impresa

Trovaci su Facebook

 
HomeImpresaRating Advisory a supporto delle PMI Top of Page

Ultime Notizie

Questo sito utilizza i cookie per consentire una migliore navigazione

Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.