Mezzogiorno Produttivo

Intesa da 2,1 mld tra Fincantieri e Msc

Mag 23 Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Siglato un accordo da 2,1 miliardi di euro tra Fincantieri e Msc Crociere. Il documento, firmato alla presenza del presidente del Consiglio dei ministri, Matteo Renzi, prevede investimenti per la costruzione di due navi da oltre 150mila tonnellate, le più grandi mai realizzate in un cantiere italiano, più una in opzione. Le due nuove navi prevedono un investimento di 700 milioni di euro ciascuna e saranno finanziate con il sostegno assicurativo-finanziario di SACE. La consegna all’armatore avverrà in due momenti diversi, la prima a novembre del 2017, la seconda a maggio del 2018.

Si chiama Seaside il nuovo prototipo di nave che presenterà caratteristiche all’avanguardia e uniche nel panorama della cantieristica navale nel mondo, che daranno il via ad una vera e propria generazione di navi da crociera capaci di riscrivere le regole dell’architettura del settore.

Lunghe 323 metri, larghe 41 e alte 70, le nuove unità avranno una stazza lorda di 154mila tonnellate, potranno ospitare quasi 5.200 passeggeri più 1.413 membri dell’equipaggio e saranno dotate di 2.070 cabine per gli ospiti, 759 per lo staff di bordo e 43.500 mq di aree pubbliche a disposizione. Grazie alla struttura innovativa e alla versatilità, le nuove unità potranno attraccare nei porti di tutto il mondo.

“Questo è il segnale evidente che davvero l’Italia riparte”, cosi commenta il presidente Renzi, che aggiunge: “C’è lo spazio perché l’Italia torni a creare posti di lavoro e noi non ci fermeremo”.

“Quello che stiamo realizzando con Fincantieri rappresenta un concreto intervento sull’economia reale”, ha sottolineato Pierfrancesco Vago, Executive Chairman di Msc Crociere. “Insieme a Fincantieri con questa commessa il gruppo MSC, che già conta 10.000 dipendenti italiani, ribadisce la centralità dell’Italia nelle sue strategie di sviluppo e continua ad investire nel Belpaese creando ricchezza e lavoro per l’intero sistema economico”.

“Questo è un giorno speciale – annuncia Giuseppe Bono, Ceo di Fincantieri – queste navi, che rappresentano una vera e propria sfida progettuale, saranno interamente sviluppate da Fincantieri, a conferma del primato tecnologico a livello globale che deteniamo fra i costruttori navali. Prevediamo – aggiunge - che entro il 2015 riusciremo a raggiungere la piena occupazione dei nostri cantieri, il che rappresenta un importante elemento di positività per il nostro Paese, oltre che per Fincantieri”.

Seguici su Facebook! Diventa nostro Fan!

Joomla Facebook Like Popup

TAG: renzi    fincantieri    msc    bono    vago    seaside    lavoro    impresa    news    primapagina    castiglione   
Pubblicato in Impresa
Devi effettuare il LOGIN/ACCESSO, tramite il modulo in fondo la pagina, per aggiungere COMMENTI. Se non sei già un utente autenticato, devi REGISTRARTI prima tramite lo stesso modulo.

in Evidenza su Impresa

Trovaci su Facebook

 
HomeImpresaIntesa da 2,1 mld tra Fincantieri e Msc Top of Page

Ultime Notizie

Questo sito utilizza i cookie per consentire una migliore navigazione

Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.