Mezzogiorno Produttivo

Istat, consumi ancora in calo a marzo

Mag 23 Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nuovo calo dei consumi in Italia. A certificarlo è l’Istat, che rileva a marzo 2014 una diminuzione dell'indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio (valore corrente che incorpora la dinamica sia delle quantità sia dei prezzi) rispetto al mese precedente dello 0,2 per cento.

Nella media del trimestre gennaio-marzo 2014, l'indice registra una flessione dello 0,3 per cento nei confronti dei tre mesi precedenti, mentre nel confronto con febbraio 2014, diminuiscono le vendite di prodotti alimentari dello 0,4 per cento e restano invariate quelle di prodotti non alimentari.

Una nuova batosta per l’economia reale del nostro paese che sembra non aver ancora imboccato la giusta via della ripresa. Infatti, la flessione registrata dall’Istituto nazionale di statistica riguarda tutto il tessuto commerciale in generale. Con riferimento alla forma distributiva, infatti, nel confronto con il mese di marzo 2013 si registrano cali sia per le vendite della grande distribuzione (-5,1per cento), sia per quelle delle imprese operanti su piccole superfici che registrano dal canto loro una riduzione più contenuta, ossia del 2,3 per cento.

TAG: consumi    istat    crisi    Commercio   
Pubblicato in Economia
Devi effettuare il LOGIN/ACCESSO, tramite il modulo in fondo la pagina, per aggiungere COMMENTI. Se non sei già un utente autenticato, devi REGISTRARTI prima tramite lo stesso modulo.

in Evidenza su Economia

Trovaci su Facebook

 
HomeEconomiaIstat, consumi ancora in calo a marzo Top of Page

Ultime Notizie

Questo sito utilizza i cookie per consentire una migliore navigazione

Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.