Mezzogiorno Produttivo

Istat, mercato immobiliare 2013: trend negativo di Sud e Isole

Apr 02 Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il mercato immobiliare stenta ancora a ripartire, in particolare al Sud. Nel terzo trimestre del 2013, secondo le ultime rilevazioni Istat, prosegue il calo delle convenzioni notarili per trasferimenti di proprietà di unità immobiliari.

Il calo più consistente è quello che si registra nelle regioni del Mezzogiorno, nel Centro Italia e nelle Isole, che rispettivamente si attestano nell’ultimo trimestre su valori negativi, posizionandosi a quota -5,8 per cento, -8,6 per cento e -6 per cento.

Risentono meno del trend negativo le città metropolitane, nell'ambito delle convenzioni registrate negli Archivi notarili. Le variazioni tendenziali rispetto ai trimestri precedenti, segnano una flessione meno accentuata in questo caso, arrivando a quota -3,9 per cento nel comparto abitativo e -4 per cento nel comparto economico.

Anche le erogazioni di nuovi mutui, finanziamenti ed altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare risentono pesantemente della difficile situazione dettata dalla crisi, che sta registrando al Sud e nelle Isole una variazione negativa di nuovi contratti sottoscritti rispetto ai trimestri precedenti del 2013, rispettivamente del 5,9 per cento e del 10,9 per cento. Le stesse osservazioni su Nord e Centro, al contrario, registrano un trend positivo.

TAG: immobili    istat    sud    mezzogiorno    campania    isole    castiglione   
Pubblicato in Economia
Devi effettuare il LOGIN/ACCESSO, tramite il modulo in fondo la pagina, per aggiungere COMMENTI. Se non sei già un utente autenticato, devi REGISTRARTI prima tramite lo stesso modulo.

in Evidenza su Economia

Trovaci su Facebook

 
HomeEconomiaIstat, mercato immobiliare 2013: trend negativo di Sud e Isole Top of Page

Ultime Notizie

Questo sito utilizza i cookie per consentire una migliore navigazione

Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.