Mezzogiorno Produttivo

Premio Napoli c'è, Gino Rivieccio presenta la nona edizione

Nov 06 Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Torna a Napoli la nona edizione del Premio Napoli c'è, al Teatro Acacia con Gino Rivieccio e l'Espresso napoletano per la riscoperta di una città "normale" e ricca di fascino

Sarà il Teatro Acacia la location per la serata finale del IX Premio Napoli C’è, promosso dalla rivista d’arte l’Espresso napoletano e in programma per lunedì 25 novembre alle ore 21. Il prestigioso riconoscimento, una scultura realizzata dall’artista Lello Esposito, sarà presentata, come sempre, dal bravissimo Gino Rivieccio e dal suo “braccio destro” Bruno Mirabile.



“L’Espresso napoletano giunge al suo tredicesimo anno di vita, mentre il premio Napoli c’è alla nona edizione: numeri di un certo interesse, che stanno a significare un notevole successo nel settore, con pochi precedenti nella nostra città e nella nostra regione”.  Sono queste le parole di Rosario Bianco, ideatore e direttore responsabile dell’Espresso napoletano nonché editore della casa editrice Rogiosi. “L’intento è di fare della rivista un degno biglietto da visita del nostro territorio, promuovendone una conoscenza positiva attraverso le migliori espressioni della sua gente. Ciò non senza difficoltà, per ragioni note a molti, ma anche per altre che ai più sfuggono”.

“Certo, tutti siamo consapevoli che fa più ‘audience’ parlar male della nostra terra, anziché rappresentarla ricca di risorse umane e di punti di forza per sperare in una sua vera e degna ripresa. La nostra rivista, tuttavia, procede con sempre maggior vigore, circondata dall’affetto dei lettori, dall’interesse delle principali istituzioni civili, militari, religiose”.

“È il trionfo della Napoli ‘normale’” spiega Gino Rivieccio, “bisogna premiare non solo le grandi personalità, ma anche chi è bravo nel suo lavoro e svolge bene un compito del tutto normale. Napoli ha bisogno di riscoprirsi anche nella sua semplicità”.

Per l’edizione 2014, il Premio Napoli C’è avrà come protagonisti (e premiati) l’imprenditrice Dorotea Liguori, il maestro Marcello Aversa, il dottore Antonio Marfella, il fondatore della BCC Amedeo Manzo, il maestro di Judo Giovanni Maddaloni, al procuratore Franco Roberti, il Centro Studi Salvo D’Acquisto – nella persona dei rappresentanti Calogero Di Carlo e Alessandro D’Acquisto – e ancora, l’artista Monica Sarnelli.

Previsti anche alcuni momenti musicali con il maestro Michele Simonelli che eseguirà al piano i brani “Dimmi se amore” e “Rest cca”; con lui Antonio Spenillo, in “Pensieri al rovescio”, Principe & Socio M con “Mimmo che volava”; Monica Sarenelli con brani tratti dalla sua ultima raccolta “Notte lenta”.

Una serata da non perdere, che vedrà la partecipazione mediatica di TG Regione e tante altre tv locali.

Seguici su Facebook! Diventa nostro Fan!

Joomla Facebook Like Popup

Pubblicato in Cultura
Devi effettuare il LOGIN/ACCESSO, tramite il modulo in fondo la pagina, per aggiungere COMMENTI. Se non sei già un utente autenticato, devi REGISTRARTI prima tramite lo stesso modulo.

in Evidenza su Cultura

Trovaci su Facebook

 
HomeCulturaPremio Napoli c'è, Gino Rivieccio presenta la nona edizione Top of Page

Ultime Notizie

Questo sito utilizza i cookie per consentire una migliore navigazione

Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.